Cos’è CinemadaMare

CinemadaMare è un Festival cinematografico internazionale e itinerante nato da un’idea di Franco Rina.
Giunto alla sua 15a edizione, il Festival dura tutta l’estate da fine giugno a settembre per ben 12 settimane!

Qual è la definizione di CinemadaMare?

E’ un campus Itinerante, centro di produzione e sperimentazione del Cinema digitale, che basa la sua peculiarità sull’originale formula organizzativa e sul suo modello operativo cinematografico senza eguali.

Dal 2003 ad oggi, CinemadaMare ha ospitato ogni anno oltre 300 filmmakers da oltre 65 paesi di tutto il mondo; ha presentato centinaia di film nelle più belle piazze delle città italiane; è il viaggio più lungo del cinema (5200 km) attraverso l’Italia dal nord al sud.

mappa2

Con questi numeri, CinemadaMare è diventato il più grande raduno di giovani filmmaker del mondo.

I cineasti sono ospitati gratuitamente per l’intera durata del festival; si organizzano in troupe e girano i loro film durante tutto il festival. Ogni tappa dura una settimana e si svolge in una diversa città italiana, dove i filmmaker, oltre a realizzare i film, entrando in contatto con la gente del posto ed avvalendosi della loro collaborazione per le produzioni, hanno l’opportunità unica di conoscere le bellezze storiche e artistiche di tanti territori italiani. L’evento non è legato ad un singolo luogo, ad una specifica città o regione, ma, al contrario, si sposta, viaggia, e porta con sé -come una Carovana circense- il suo “bagaglio più prezioso” rappresentato appunto dai 100 giovani cineasti che si spostano di tappa in tappa. Si, sono circa 100 per tappa, perchè la partecipazione a CinemadaMare va da un minimo di 3 settimane ad un massimo di 12, quindi i filmmaker si alternano fino a raggiungere la cifra di circa 300 ogni anno…

Dunque, dopo l’iscrizione, i cineasti sono selezionati e usufruiscono dell’intera nostra offerta di ospitalità: partecipazione gratuita, pernottamento gratuito, viaggi gratuiti tra una tappa e l’altra del Festival, così come sono gratuite tutte le attività di CinemadaMare. Le uniche spese che i filmmaker devono sostenere sono: il costo del viaggio andata e ritorno per raggiungere l’Italia e il vitto durante la loro presenza a CinemadaMare.

Dal 2003, il festival è cresciuto enormemente, i filmmaker che vengono sono sempre più numerosi e il numero delle regioni del Festival è aumentato: Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Puglia, Abruzzo, Liguria, Sardegna, Sicilia, Toscana, Marche, Piemonte, Valle d’Aosta e Veneto.

CinemadaMare è, dunque, unico nel mondo: un’esperienza culturale e artistica che trasforma l’estate in un grande campus itinerante nel Belpaese. E in più: è tutto gratuito!